Il Discernimento. Teoria e prassi. – P. Pietro Schiavone

pschiavone1

In vista del Sinodo 2018 su “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale“, le Paoline hanno rilanciato:

Il Discernimento. Teoria e prassi.

Pietro Schiavone

Prefazione del Card. SALVATORE DEI GIORGI

Padre Pietro Schiavone, gesuita e professore di teologia spirituale, da molti anni è impegnato nello studio degli Esercizi di sant’Ignazio e nell’accompagnamento spirituale.

“Il lavoro è diviso in cinque parti. La prima parte tratta dei presupposti del discernimento e ne spiega i diversi tipi, gli attori, ecc. La seconda presenta i mezzi per discernere, sulla base delle consolazioni e desolazioni, seguendo gli Esercizi Spirituali. La terza parte spiega, invece, le condizioni necessarie per il discernimento, mentre la quarta illustra le regole del discernimento proprie della prima e della seconda settimana, incluse le note per gli scrupoli e le regole per sentire con la Chiesa. L’ultima parte, la quinta, si sofferma sui tempi e sui metodi per cercare e trovare la volontà di Dio.

L’articolazione delle cinque parti è ben riuscita per lo sviluppo logico della trattazione: le prime tre parti sono alquanto teoriche (presupposti, mezzi e condizioni del discernimento) e le ultime due, pratiche (regole, tempi e modi del discernimento). Questa impostazione consente una fondazione teorica della pratica e offre al tempo stesso gli elementi necessari per avviare l’esercizio del discernimento”

(Rossano Zas Friz De Col, Professore nell’Istituto di Spiritualità della Gregoriana).

Apprendere l’arte del discernimento Verso il Sinodo sui giovani

Sito delle Paoline al link:

http://www.paoline.it/blog/spiritualita/1917-apprendere-l-arte-del-discernimento.html.

Print Friendly, PDF & Email