IL CARD. SILVANO PIOVANELLI ARCIV. EMERITO DI FIRENZE GIA’ PRESIDENTE NAZIONALE DELLA FIES

piovanelli

Il cardinale Silvano Piovanelli è tornato alla Casa del Padre il 9 luglio 2016 a 92 anni. Era nato a Ronta, nel Mugello (Firenze) il 21 febbraio 1924. Suo babbo era un muratore, la mamma una casalinga. A undici anni entrò in Seminario Vescovile.

Dal 2001 al 2005 l’arciv. em. di Firenze fu un brillante Presidente nazionale della FIES. Lavorai con lui come vicepresidente, cogliendo subito una grande fede, alimentata da una profonda spiritualità. Aveva appena lasciato il governo della Chiesa fiorentina, iniziato diciotto anni prima, nel 1983. Presidente della Conferenza episcopale Toscana, venne poi eletto anche vicepresidente della Cei.  » Read more

La misericordia di Gesù verso Giuda: Papa descrive capitello di una chiesa romanica francese (News TV2000)

Pubblicato il 17 giu 2016 (NEWS TV2000)

Papa Francesco che ieri nel suo discorso per aprire il congresso diocesano a Roma ha sottolineato la misericordia di Gesù anche nei confronti di Giuda il traditore, e lo ha fatto descrivendo un capitello presente in una chiesa romanica in Francia sul quale è scolpita la figura dell’Iscariota da una parte impiccato e dall’altra preso sulle spalle da Gesù buon pastore. un’immagine che fa presente in maniera chiara la tradizione che sostiene la redenzione anche di del discepolo che ha tradito e venduto Gesù…

Il documento finale dell’Assemblea generale della Cei: Preti, le vie del rinnovamento

Cei_300

(Articolo tratto da Avvenire.it del 19 maggio 2016)

Con un discorso imperniato sulla triplice appartenenza che costituisce il presbitero – appartenenza al Signore, alla Chiesa e al Regno – Papa Francesco ha aperto la 69ª Assemblea Generale della Conferenza Episcopale Italiana, riunita nell’Aula del Sinodo della Città del Vaticano da lunedì 16 a giovedì 19 maggio 2016, sotto la guida del Cardinale Presidente, Angelo Bagnasco, Arcivescovo di Genova. » Read more

Esercizi spirituali: Maria ricorda che la fede o è gioia o non è

OSSROM100107_Articolo

Dio è sempre vicino all’uomo, di una prossimità “domestica”, accanto ai suoi bisogni quotidiani. Questa è stata l’esperienza di Maria nei suoi 30 anni a Nazareth, “senza clamori” né “visioni”. Lo ha ricordato padre Ermes Ronchi nell’ultima meditazione degli esercizi spirituali predicati a Papa Francesco e alla Curia Romana, terminati in mattinata ad Ariccia. La riflessione del predicatore è stata incentrata sul brano evangelico dell’Annunciazione.   Il servizio di Alessandro De Carolis

continua a leggere  radio vaticana